Tuesday, 24 January 2017

A few MAC essentials.



It seems every beauty addict had a MAC phase at some point in her life - mine was at the very beginning, when I was itching to put literally everything to the test and therefore basically burning all my pocket money trying to keep up with their monthly releases -. Even if it's been quite some time since I bought that first pot of Studio Sculpt concealer that started everything, my love affair with them and their cult products is still going strong, hence this emergency shopping trip to the closest counter when I realized I was running low on a couple must haves.

As soon as my old bottle gave out the last spray, I had to race out to buy a new Prep + Prime Fix +. This super fine mist has been a staple in my routine for many years, because it has so many different uses and it's incredibly versatile - it's an hydrating primer and an alcohol-free setting spray, it's great to dampen your sponge for flawless foundation application or your brushes to increase the intensity of powder eyeshadows, but it also works as a makeup refresher to bring back to life old, cakey makeup. I can't be without it.
Speaking of multi-purpose products, I'm just going to blame Nettart for my next purchase, as before I stumbled on her IG account I never felt the need to dive into the oil trend. She uses Essential Oils for pretty much anything, from hydrating base to mixing medium to create all kind of gorgeous concoctions - try mixing a drop with Vanilla or Tan pigment and get ready to swoon. 

Of course, I had to get one of the new shades of Strobe Cream, which is another cult favourite I always go back to. It's a light, non greasy moisturizer with a fluffy consistency that is dreamy mixed with foundation for gentle all-over luminosity, but I simply adore wearing underneath my base whenever my skin looks dull and lacklustre, as it instantly gives it a healthy, non shimmery glow.  I went for Silverlite which gives a lovely pearly glow to the skin and looks especially good on fair skin tones, but I've made a mental note to go back for Goldlite very soon - you know I do love everything golden and champagne when it comes to highlighters.

I also picked up a bottle of Studio Waterweight Foundation, as I was looking for a less glossy but equally natural-looking alternative to the Face & Body foundation for my kit and I wasn't disappointed. I really, really like this foundation, it has the most beautiful your skin but better finish and on closer inspection you can't really tell you're wearing any makeup. It's a light to medium coverage offering, definitely more suitable for everyday wear and dry to combination complexions, and I find it's best applied with a damp sponge that allows to get the most out of the coverage, while foundation brushes tend to keep it on the sheer side. I wish there was a shade lighter than NC15 because this is still a little too dark for me, but other than that I can't really fault this base.

Finally, I've been meaning to jump back on the fake lash train lately, so I grabbed a Lash Applicator on my way to the checkout - this is supposed to make full-strip lashes application smooth and totally hassle free, thanks to its ergonomic shape. I haven't been wearing falsies in a while, but hopefully this little handy tool will help me get back into the swing of things.

Have you picked up anything from MAC recently?

***

Sembra che ogni beauty addict ad un certo punto della sua vita abbia vissuto una 'fase MAC' - la mia è stata all'inizio, quando ho cominciato ad interessarmi di makeup più seriamente e morivo dalla voglia di provare letteralmente ogni singolo prodotto e quindi bruciavo tutti i miei soldi extra cercando di tenere il passo con gli innumerevoli lanci mensili -. Nonostante sia passato molto tempo da quel primo barattolino di Studio Sculpt concealer, la mia storia d'amore con il marchio ed i suoi prodotti più iconici va sempre a gonfie vele, ed è causa come in questo caso di corse disperate al negozio più vicino per fare scorta dei miei mai-più-senza.

Non appena la mia vecchia bottiglia ha emesso il suo ultimo spruzzo, sono corsa a comprare un nuovo Prep + Prime Fix +. Questo vaporizzatore dalla nebbiolina ultra fine è stato un prodotto essenziale della mia routine per anni, perchè ha tantissimi usi ed è incredibilmente versatile - è un primer idratante ed uno spray fissante privo di alcool, è ideale per inumidire il beautyblender per un'applicazione perfetta del fondotinta o i pennelli per intensificare la pigmentazione degli ombretti, ma è anche perfetto per rinfrescare un trucco vecchio e polveroso, come per magia. Non posso assolutamente vivere senza.
Restando in argomento prodotti multi-uso, credo che mi limiterò ad incolpare Nettart per il mio prossimo acquisto, visto che prima di inciampare nel suo account IG non avevo alcun interesse per il trend degli oli mischiati al makeup. Lei utilizza gli Essential Oils in pratica per qualunque cosa, da base idratante fino ad emolliente per miscelare i prodotti più disparati ed ottenere composti meravigliosi - provate a mischiarne una goccia ad un pizzico di pigmento Vanilla o Tan e preparatevi a perdere la testa.

Naturalmente, ho dovuto prendere una delle nuove tonalità di Strobe Cream, un'altro prodotto di culto che ho acquistato e riacquistato per anni. E' una crema leggera e non unta, dalla consistenza simile ad una mousse che è favolosa mischiata al fondotinta per donare una luminosità delicata e quasi eterea a tutto il viso, ma io adoro applicare al di sotto della base, come se fosse un primer idratante che trasforma istantaneamente la pelle opaca e spenta grazie ad un finish radioso ma senza glitter. Ho scelto Silverlite che si addice particolarmente alle pelli chiare con i suoi bagliori perlati, ma mi sono ripromessa di tornare molto presto a prendere Goldlite - quando si tratta di illuminanti, non posso resistere ai toni dell'oro e dello champagne.

Ho anche acquistato una bottiglia di Studio Waterweight Foundation, perché ero alla ricerca di un'alternativa meno lucida ma ugualmente naturale al fondotinta Face & Body per il mio kit ed ho fatto decisamente centro. Adoro questa base, ha un bellissimo finish my skin but bettered è praticamente impercettibile sulla pelle. E' un prodotto dalla coprenza da leggera a media, adatto al makeup di tutti i giorni ed alle pelli secche e normali - persino miste con il giusto primer -, e trovo che lo strumento migliore per applicarlo sia una spugna bagnata che permette di massimizzarne la coprenza, mentre i pennelli tendono a mantenerlo più trasparente. Vorrei che ci fosse un colore più chiaro del NC15, che è purtroppo troppo scuro per me, ma tonalità a parte, non riesco a trovare nessun difetto a questo fondotinta.

Per finire, di recente mi è tornata la voglia di indossare ciglia finte, per cui mentre mi dirigevo alla cassa ho acchiappato d'impulso un Lash Applicator - queste pinzette dalla forma particolare ed ergonomica dovrebbero rendere l'applicazione inifinitamente più rapida e meno problematica, anche con le ciglia più spesse. Sono un pochino fuori esercizio perchè è da molto che non le indosso, ma spero che questo piccolo aggeggino mi aiuti a riprenderci la mano in un batter d'occhio.

Avete comprato qualcosa da MAC ultimamente?

No comments:

Post a Comment